Menu

renewable heatIl Regno Unito spinge finalmente l'acceleratore sulle rinnovabili termiche: aumenteranno, infatti, gli incentivi a sostegno delle famiglie che installano tecnologie di calore rinnovabili come pompe di calore, caldaie a biomassa o pannelli solari termici. A dirlo è Greg Barker, ministro dell'Ambiente britannico, ribadendo l'intenzione del Governo di tornare, nonostante i ripetuti ritardi, sull'introduzione del Renewable Heat Incentive (RHI).

Di cosa si tratta? Con il Renewable Heat Incentive ci si riferisce al primo incentivo del genere al mondo, come aveva spiegato Chris Huhne, ex Segretario di Stato britannico, parlando del "Conto Energia Termico" del suo Paese, che garantisce una tariffa "feed-in" per ogni kw di energia prodotta dagli impianti che producono calore da fonti rinnovabili.

Le tariffe sono state attentamente formulate per risultare in un approssimativo 12% di ritorno sugli investimenti o un periodo di recupero di 8/12 anni. Ciò dovrebbe rendere i sistemi di generazione ugualmente accessibili per i potenziali investitori. La tariffa è stata ridotta per i sistemi oltre 50kWh, per garantire che i fondi disponibili rimangano tali per utenze domestiche e di piccole dimensioni.

Il ministro dell'ambiente Barker fa sapere che ora il Dipartimento dell'Energia e dei Cambiamenti Climatici (DECC) è in possesso di "un calendario ragionevole per la consegna del piano di attuazione" al fine di rafforzare il sistema e, soprattutto, garantire che possa essere introdotto nella prossima primavera. "Sono assolutamente determinato a guidare l'adozione di calore rinnovabile e questo significa garantirne la distribuzione", ha dichiarato Barker. "Pubblicheremo una serie di tariffe indicative dalle quali riteniamo lche 'industria potrà esserne incoraggiata" assicura il Ministro. Ora, quindi, non resta che (ancora una volta) attendere.

Federica Vitale

Photo credit

Leggi anche:

- Strategia energetica nazionale: premia davvero il solare termico?

- Solare termico: conviene più la detrazione fiscale o il conto energia termico?

GreenBiz.it

Network