Menu

eqboUn'architettura fuori scala in grado di accumulare energia grazie alla sua "pelle" fotovoltaica e restituirla sotto forma di servizi per utenze interne e pubbliche.

Si chiama e-QBO ed è in grado di alimentare ogni servizio interno che richieda energia elettrica: illuminazione urbana, comunicazione audio e video interattive, acquisizione e restituzione dati, connessione wi-fi, ricarica di apparecchi elettronici e veicoli elettrici.

In pratica, si tratta di una struttura multifunzionale, smart, off-grid e pronta a ogni utilizzo. Progettata dall' architetto Romolo Stanco, è stata portata come simbolo dell'eccellenza italiana al World Future Energy Summit (WFES), ad Abu Dhabi, dalla società RSE, del gruppo Gse.

Fu proprio RSE a portare e-QBO per la prima volta a Milano, in Piazza San Fedele, durante il Salone del Mobile, per poi farlo "transitare" da Selinunte, in Sicilia, con la Nissan Leaf, passando per SolarExpo, al WFES 2014, da anni la più importante manifestazione del Medio Oriente dedicata alle energie rinnovabili e all'efficienza energetica, che rappresenta una grande occasione per il nostro Paese.

eqbo2

eqbo3

Qui l'Italia, infatti, sarà chiamata a promuovere la sua eccellenza e il suo know–how, da tutti riconosciuto e validamente espresso a livello nazionale e internazionale. Per questo il Padiglione Italia è caratterizzato dalla presenza di e-QBO, l' ultimo simbolo delle attività e delle proposte per le città intelligenti del futuro.