Menu

carta vini biologiciUna ritorsione dopo la procedura della Commissione europea sui pannelli solari cinesi? È probabile. La decisione da parte della Cina di lanciare un'inchiesta antidumping e antisovvenzioni contro il vino importato dall'Unione Europea sembra a tutti gli effetti una risposta diretta alla decisione dell'Europa di imporre i dazi provvisori sulle importazioni di pannelli solari cinesi.

A questa decisione Pechino "si oppone risolutamente", definendo "sleale" il prelievo da parte dell'UE sui suoi prodotti solari. "Il governo e l'industria cinese hanno dimostrato grande sincerità e fatto enormi sforzi per risolvere la questione attraverso il dialogo e le consultazioni. Ci auguriamo che la parte europea mostrerà ulteriormente sincerità e flessibilità per trovare una soluzione che sia accettabile per entrambe le parti tramite le consultazioni ", ha riferito Shen Danyang, portavoce del ministero del commercio cinese, in un comunicato. In cui aggiunge che il suo Paese non è disposto "a vedere le relazioni complessive tra Cina ed Europa deteriorarsi a causa di attriti commerciali sul fotovoltaico".

In effetti, il mese scorso il governo cinese aveva messo in guardia l'Unione europea sul fatto che avrebbe "preso le misure necessarie" per difendere i propri interessi nazionali, se i dazi sul fotovoltaico fossero stati imposti. Detto fatto: a poche ore dall'annuncio che a partire dal 6 giugno i dazi saranno dell'11,8%, per arrivare al 47,6% in media tra due mesi, sempre se la Commissione non sarà riuscita a trovare un accordo, Pechino sceglie la linea dura e avvia un'indagine sul vino europeo.

"Potrebbe trattarsi a tutti gli effetti di una rappresaglia per quello che è successo ieri", afferma senza mezze misure Davide Cucino, presidente della Camera di commercio dell'Unione europea a Pechino, alla BBC. "Non vi è alcun interesse – continua Cucino- per entrambi gli attori di giocare la carta del protezionismo e delle ritorsioni. Francamente trovo che questa sia un'occasione mancata per la Cina di fornire le prove necessarie al fine di raggiungere una soluzione per il caso del fotovoltaico". Che la guerra commerciale tra Cina e Unione abbia inizio.

Roberta Ragni

- Dazi pannelli cinesi: al via dal 06 Giugno le misure antidumping

GreenBiz.it

Network