Menu

fotovoltaico romania grandeParla italiano la più grande tra le operazioni sinora realizzate in Romania nel settore degli impianti da fonte solare. La Merloni Progetti, in qualità di EPC contractor, ha completato con un contratto "chiavi in mano" la realizzazione di due grandi impianti fotovoltaici, per un totale di 17MW di capacità complessiva.

I due parchi solari, realizzati su commessa di un importante investitore ed operatore locale del settore, si trovano nel sud del Paese, a circa 200 km da Bucarest, ed occupano una superficie complessiva di oltre 110.000 mq. Gli impianti sono stati realizzati utilizzando materiali e componenti italiani e stranieri e produrranno circa 22 milioni di kwh di energia pulita all'anno, che verrà interamente immessa nella rete contribuendo così ad accelerare il raggiungimento degli obiettivi di competenza della Romania in materia di rispetto dell'ambiente.

"Questa operazione dimostra che le esperienze e competenze acquisite nel nostro paese vengono riconosciute anche da investitori internazionali e possono inoltre guidare le imprese italiane ad affermarsi anche all'estero. I paesi dell'Est Europa, Romania in particolare, rappresentano oggi un'area di sicuro interesse nel campo delle fonti rinnovabili", spiega Carmine Biello, Amministratore Delegato della Merloni Progetti.

La realizzazione dei due parchi solari è la riprova di come la Romania sia oggi teatro di una rapida espansione del settore degli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. Investire in Romania, infatti, conviene, grazie ad un piano di sostegno da parte dello Stato basato sul sistema ormai collaudato dei certificati verdi. Questo soprattutto per quel che riguarda gli impianti fotovoltaici, per i quali il paese ha ancora un grosso potenziale di crescita, visto che ad oggi il totale della capacità installata non supera gli 80 MW.

"In questo quadro, anche alla luce della non facile situazione attuale dei mercati finanziari, si sono rivelati fondamentali i ruoli del soggetto finanziatore da una parte, e quello dell'EPC Contractor dall'altra, le cui competenze e capacità specifiche sono riuscite a creare le necessarie sinergie per assicurare una ottimale ripartizione dei rischi", conclude la Società italiana, che a oggi ha realizzato più di 120 impianti in oltre 26 paesi nel mondo.

Roberta Ragni

Photo credit

LEGGI anche:

- Fotovoltaico: conviene ancora investire in Romania?

- Fotovoltaico: qual è il Paese del mondo più conveniente per investire?

GreenBiz.it

Network