Menu

fvgiap 450x300Dazi sui pannelli cinesi. Anche oggi torniamo sull'argomento, questa volta tralasciando per un attimo la loro eventuale introduzione in Europa e occupandoci di quelli imposti negli Stati Uniti. Qui, infatti, secondo il Dipartimento del commercio statunitense, DOC, (qui la comunicazione ufficiale), alcuni produttori cinesi stanno cercando di eludere le nuove tariffe.


Come? Dichiarando alcune merci come non soggette ai dazi o con un valore minore rispetto a quello effettivo. "I dati suggeriscono che alcuni importatori potrebbero aver dichiarato impropriamente la merce come non soggetta alle tariffe anti-dumping o possono aver sottostimato il valore della merce importata", scrive il Doc, affermando, inoltre, che, a seguito di questi risultati, le dogane e la protezione delle frontiere hanno dato il via un'attività di verifica in vari porti in tutto il Paese, che ha portato alla raccolta di importanti depositi di merce soggetta ai dazi.

Per la Coalition for American Solar Manufacturing (CASM), l'associazione che aveva dato il via alla richiesta dei dazi sulle importazioni solari cinesi, questa evasione aggiunge al danno la beffa. È per questo che le aziende statunitensi hanno manifestato le loro nuove preoccupazioni, chiedendo alle autorità di frontiera di prendere le necessarie contromisure.

Lo ha detto chiaramente anche Gordon Brinser, presidente della SolarWorld Industries America Inc., con sede in Oregon: "l'industria solare degli Stati Uniti e la sua forza lavoro hanno subito profondo danno a causa delle pratiche commerciali cinesi illegali. Abbiamo allertato le autorità degli Stati Uniti e, nel corso di 13 mesi di indagini, ci hanno dato ragione. Ora i produttori cinesi e i loro importatori sono apparentemente cercando un modo per aggirare l'applicazione di queste misure di difesa commerciale legalmente stabilite. Apprezziamo che il governo sia attento a questo nuovo modo di raggirare le norme". Senza dubbio un precedente da cui l'Europa dovrebbe trarre insegnamento.

Roberta Ragni

LEGGI anche

- Dazi sui pannelli cinesi: l'effetto domino per Massimo Poli, Hanwha SolarOne

- Dazi sui pannelli dalla Cina: le perplessità di Gifi, Assosolare e Aper sulle misure antidumping

GreenBiz.it

Network