Menu

fotovoltaico oxfordMTI Partners ha annunciato di aver investito 2 milioni di sterline in Oxford Photovoltaic Limited, la spin off dell’Università di Oxford diventata nota per il suo vetro solare colorato.

COME FUNZIONANO LE CELLE - Le celle in questione sono trasparenti e possono essere prodotte con materiali che si trovano in abbondanza, che non sono tossici né corrosivi, ma soprattutto economici. Nessun problema nemmeno dal punto di vista delle dimensioni delle celle. Si può stampare direttamente sul vetro con una serie di colori, il che rende le celle perfette per adattarsi alle facciate degli edifici. Occorre però ricordare che colori diversi si traducono in diversi livelli di efficienza: il nero ne ha molta, il verde è abbastanza buono, il rosso è buono ma il blu lo è meno.

I BENEFICI DELL’INVESTIMENTO - Quest’investimento - si legge in una nota - permette qunidi alla OPV di mettere in piedi un team ad hoc di tecnici e commerciali in modo da sviluppare il prodotto e la rete di vendita, oltre che i test indispensabili per proporlo in concreto sul mercato in larga scala. Questi test saranno condotti vicino ad Oxford, al Begbroke Science Park.

Kevin Arthur, fondatore e Ceo della società, ha spiegato: “Se decidi di costruire un edificio di vetro, hai già deciso di pagare il vetro. Se tu aggiungi questo prodotto aggiungi un costo extra trascurabile. Il trattamento delle celle non costa più del 10% del costo di tutta la facciata”. In altre parole, se il costo è di 600-1000 sterline al metro quadro, il trattamento costerà 60-100 sterline in più a metro quadro.

ALTRI PROGETTI SIMILI – Anche all’Università di Sheffield e a quella di Cambridge hanno annunciato la sperimentazione di simili idee. Un processo particolare ha attratto l’attenzione, quello di utilizzare una sorta di “celle spray” che aderiscono alle facciate e, in futuro, potenzialmente anche a tetti ed edifici interi. I costi del solare verrebbero abbattuti ma al momento pare che si tratti di una tecnica che non permette alti livelli di efficienza e che è stata solo testata su piccole superfici.

Anna Tita Gallo

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network