Menu

fotov su tettoI moduli fotovoltaici più economici al mondo si trovano in Cile. Al contrario, sono gli Usa a detenere il primato dei costi più elevati per il solare. È quanto emerge dalla nuova analisi di GTM Research.

Il Global PV Pricing Outlook 2015 ha esaminato i prezzi dei moduli fotovoltaici nei principali mercati del settore solare e ha scoperto che variano di ben 0,16 dollari per watt, con i prezzi dei moduli Usa che si aggiravano attorno a una media di 0,72 centesimi per watt nel quarto trimestre dello scorso anno contro 0,56 dollari in Cile.

I prezzi americani per i moduli cinesi erano superiori a quelli di qualsiasi altro mercato esaminato nel rapportodi GTM Research. Non è un caso visto che la politica antidumping applicata dagli Usa a Cina e Taiwan avrebbe fatto lievitare i costi di anno in anno.

Spinta dalla comparsa di una serie di mercati forti negli ultimi due anni, la catena di fornitura mondiale del fotovoltaico ha superato lo stress della sovraccapacità e oggi sta beneficiando di un mercato domanda-offerta sano. Anche se la stabilità domanda-offerta e la riduzione dei costi di ingresso dovrebbero continuare per tutto il 2015, la continua evoluzione dei costi su base regionale potrà essere variabile.

pvpricing2015 grafico1

Questa disparità del prezzo regionale è cresciuta nel 2014, con gli Stati Uniti in testa alla classifica come il mercato dai prezzi più alti con i produttori cinesi,” ha dichiarato Jade Jones, autore del rapporto di GTM Research. Jones ha sottolineato, tuttavia, che, sebbene gli Stati Uniti siano stati il mercato col più alto prezzo alla fine dell'anno, sono stati anche uno dei mercati a più basso margine per i fornitori, in contrasto con il 2013, quando il Giappone e l'Europa avevano avuto i più alti prezzi e il più alto margine di mercato.

Jones ha osservato che, oltre alle tariffe regionali, altri fattori hanno inciso sulla diversità del prezzo dello scorso anno tra cui il deprezzamento della moneta come nel caso di Giappone ed Europa, la domanda a valle (soprattutto in Cina), le aspettative non soddisfatte e i prezzi sempre più competitivi.

GTM Research prevede prezzi regionali in calo anche nel 2015. Quelli americani probabilmente effettueranno il più grande passo, pari al 10% tra il primo e il secondo semestre del 2015, raggiungendo 0,65 dollari per watt entro la fine dell'anno.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

10 previsioni sul mercato fotovoltaico per il 2015
Fotovoltaico: investimenti in ripresa nel 2015

GreenBiz.it

Network