Menu

enfinity_250x166Enfinity, raggiunta la partnership con il gestore della rete ferroviaria belga Infrabel, inizierà i lavori relativi al progetto che porterà il fotovoltaico sui tetti di un tunnel dell’alta velocità, sulla tratta che collega Parigi ad Amsterdam passando per Bruxelles.

Come riferisce una nota dell’azienda, l’energia solare generata andrà ad alimentare sia i convogli che le attività della stazione di Anversa, grazie a più di 16 mila moduli installati al di sopra della galleria, per una distanza di circa 2 miglia ed una superficie di 50 mila metri quadrati, l’equivalente di circa 8 campi da calcio.

Secondo le stime, ogni anno saranno generati 3.3 MWh di elettricità e si pensa che i lavori – iniziati quest’estate nel lato nord del tunnel - saranno completati già a dicembre. Il risparmio di CO2 previsto è invece di circa 50 mila tonnellate in 20 anni.

Ma Enfinity è impegnata anche a casa nostra. Questo autunno – riferisce l’azienda dalle pagine del suo sito - sono stati aperti quattro nuovi cantieri nel Nord Italia. Sulle coperture di un immobile industriale nel comune di Buccinasco è in funzione un impianto FV da circa 500 KWp. In qualità di EPC Contractor, l’azienda si è anche occupata della rimozione dell’amianto e del rifacimento tetto.

Alte installazioni: 200 KWp su tetto nei pressi di Voghera, 250 KWp su tetto in provincia di Rovigo,1 MWp a terra in provincia di Rovigo. Non solo. Saranno presto avviati altri cantieri, per un totale di 6 MWp.

Anna Tita Gallo

 

GreenBiz.it

Network