Menu

climatizzatore giusto

A volte l’acquisto di un climatizzatore è una scelta obbligata, soprattutto se si tratta di salvaguardare la salute di anziani, bambini e soggetti con patologie diverse. Per esempio l’aria che ci circonda è inquinata e contiene molti allergeni: i climatizzatori attuali sono dotati di filtri antiodore, antipolline e antibatterici e, purificando l’aria che respiriamo in casa, sono la soluzione ideale per tutte le persone che soffrono di allergie.

Per fare una scelta green basta seguire dei criteri di base molto semplici, sia nell'ottica del rispetto dell’ambiente che dell’efficienza energetica. Anche nell'utilizzo quotidiano è bene seguire delle regole, come per esempio, in caso di afa intensa: potrebbe essere sufficiente attivare la funzione di deumidificazione per ottenere un beneficio immediato.

Online è possibile acquistare qualsiasi modello e marca a prezzi più vantaggiosi del negozio sotto casa. I climatizzatori ormai non sono solo elettrodomestici ma veri e propri oggetti d’arredo che si possono adattare facilmente al nostro ambiente domestico.

Ecco le caratteristiche di cui bisogna tenere conto nell'acquisto.

POTENZA

La potenza di un climatizzatore si calcola in BTU (British Thermal Unit): a seconda del numero più o meno elevato l’apparecchio riuscirà a rinfrescare un’area più o meno vasta della casa. La prima cosa che dobbiamo fare quindi è valutare i metri cubi che vogliamo climatizzare, sia che si tratti di una parte di essa o di tutta l’abitazione. Se non abbiamo voglia di prendere metro e matita e fare complicati calcoli, sappiate che esistono delle pratiche app per smartphone e online per aiutare a capire quale potenza scegliere in base ai metri quadrati dello spazio da raffreddare. Oltre alla metratura dovrete tenere conto anche dell’esposizione della casa: ovviamente una mansarda si riscalda di più di un appartamento al primo piano. Se si decide di climatizzare più ambienti si dovrà prendere in considerazione l’ipotesi dell’acquisto di un multisplit, che possono essere collegati fra loro ad un’unica unità esterna, quindi sono perfetti per una casa grande e in caso dell’esigenza di una climatizzazione totale.

CLASSE ENERGETICA E TECNOLOGIA INVERTER

Dato per assodato che è sicuramente meglio scegliere un climatizzatore in classe A+++, dobbiamo tenere conto anche del consumo. Molti modelli sono ormai dotati della nota tecnologia inverter, che permette al climatizzatore di rimanere sempre acceso al minimo, permettendo così di calibrare in maniera più efficiente la potenza fornita evitando che il motore della macchina si accenda e spenga in continuazione. Il risparmio si dovrebbe aggirare intorno al 30% rispetto a un modello senza tecnologia inverter.

IL REFRIGERANTE

L’adozione di tecnologie di raffreddamento che permettano una maggiore efficienza energetica e una minore carica di refrigerante rappresentano l’unica soluzione possibile per il raggiungimento degli obbiettivi stabiliti dalla nuova normativa europea sui gas fluorurati. Cosa significa? Che dovete stare attenti anche a che tipo di refrigerante usa il climatizzatore che state per acquistare. I modelli più recenti e eco-friendly usano tutti l’R32, nuovo tipo di gas refrigerante puro. L’impiego del R32 permette di ridurre le emissioni dannose per l’effetto serra di circa un terzo rispetto al gas usato precedentemente, l’R410A.

DOVE ACQUISTARLO

Scegliere comodamente il climatizzatore da casa sul web permette un notevole risparmio di tempo e spesso anche di denaro. Basterà solo controllare che in zona ci sia un efficiente servizio di assistenza per quella marca. Convienesempre.it è il sito perfetto per questo genere di acquisti: ampia gamma di modelli e marche, area outlet, offerte e promozioni tutto l’anno, spedizioni veloci e rapide.

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network