Menu

smart grid aisfor

L’efficienza energetica spiegata ai cittadini: al via a Roma la sperimentazione 'Energia su misura' dell’Autorità di Ricerca sul Sistema Energetico (RSE) in collaborazione con Aisfor (Agenzia per l’Innovazione, lo Sviluppo e la Formazione) che avverrà su parte del territorio nazionale con il sostegno di soggetti locali, per permettere ai cittadini di monitorare e gestire in maniera più efficiente l’utilizzo dell’energia.

Il progetto ha come obbiettivi analizzare i consumi energetici nel settore civile e caratterizzarne i vari profili, verificare il coinvolgimento e la partecipazione attiva degli utenti finali nella gestione dei carichi, individuare e sperimentare sul campo l’efficacia degli schemi per il monitoraggio continuo e integrare nuove idee migliorarne gli effetti.

L’iniziativa parte a valle del recepimento della Direttiva Europea 2012/27/EU sull’efficienza energetica, che, come specificatamente indicato, allarga il campo di azione anche al tema della consapevolezza e del ruolo che può esercitare il comportamento individuale e collettivo degli utenti finali.

Il concetto di ‘smart grid’ è infatti legato al bilanciamento dei consumi nella rete, per la corretta distribuzione dei picchi in modo da evitare gli sprechi. È indispensabile tuttavia che i cittadini stessi siano in grado gestire opportuni strumenti di feedback, che consentano la visualizzazione e la presentazione dei loro consumi.

Aisfor ed Rse porteranno avanti le attività di promozione dell’iniziativa pilota, attraverso l’identificazione e il reclutamento delle famiglie, nonché l’elaborazione delle informazioni e dei consigli diretti ai consumatori coinvolti su come modificare le loro abitudini di consumo con l’obiettivo di essere più efficienti.

“La gestione della domanda energetica da parte degli utenti finali mediante opportuni strumenti di feedback che consentano la visualizzazione e la presentazione dei loro consumi – ha dichiarato Marina Varvesi di Aisforrappresenta un approccio molto promettente per promuovere la sostenibilità energetica attraverso il cambiamento del comportamento. […] L’energia è il nostro futuro e la consapevolezza dei cittadini in merito rappresenta un punto di partenza imprescindibile per qualsiasi politica orientata al risparmio e all’efficientamento.

Non resta ora che attendere i primi risultati.

Roberta De Carolis

LEGGI anche:

- Efficienza Energetica: perché il Fondo Nazionale non viene sbloccato?

- Efficienza energetica: quali sfide nell'epoca post-incentivi?

- Terna punta su smart grid e rinnovabili. Svolta ambientalista?

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network