Menu

low carbon economy

L’economia low carbon è in crescita a livello globale. Mentre in Italia le installazioni di eolico e fotovoltaico sono in calo, la situazione internazionale globale sembra decisamente migliore. Lo spiega Goldman Sachs in un’analisi dedicata al futuro dell’energia.

Grazie all’economia low carbon, tra il 2015 e il 2020 il fotovoltaico e l’eolico aumenteranno la fornitura di energia globale proveniente dalle rinnovabili. Entro il 2020 6 lampadine su 10 saranno a LED. Gli analisti si attendono che le case automobilistiche venderanno 25 milioni di veicoli ibridi e elettrici entro il 2025.

Le buone notizie giungono proprio mentre i leader mondiali sono riuniti a Parigi per la COP21. Goldman Sachs identifica LED, fotovoltaico, eolico onshore e veicoli ibridi ed elettrici come vie principali per un’economia a basse emissioni di carbonio, con un’opportunità di guadagno di ben 600 miliardi.

Soprattutto il ricorso a solare ed eolico in sostituzione del carbone potrà permettere di ridurre drasticamente le emissioni di Co2 annuali. Il Regno Unito ha annunciato che la produzione di energia dal carbone cesserà del tutto entro il 2025.

Ci si attende che i maggiori cambiamenti avverranno tra il 2015 e il 2025, a partire dall’introduzione di nuove tecnologie per sfruttare al meglio le fonti rinnovabili. I LED, secondo le previsioni, rappresenteranno il 69% delle lampadine vendute e oltre il 60% delle installazioni globali entro il 2020.

Le trasformazioni dovrebbero riguardare soprattutto il settore delle auto e delle utility, con una crescita della circolazione di veicoli ibridi ed elettrici e con un aumento della fornitura di energia da fonti rinnovabili.

La tecnologia e l’introduzione di nuovi regolamenti cambieranno i mercati nei prossimi dieci anni e a livello mondiale si potranno affrontare molto meglio le sfide ambientali, a partire proprio da scelte economiche e politiche.

Marta Albè

Fonte foto: Idealog

Leggi anche:

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network