Menu

Fusina20220copiaL’Enel ha inaugurato a Fusina, in provincia di Venezia, un’innovativa centrale a ciclo combinato alimentata a idrogeno. L’impianto, spiega un comunicato stampa pubblicato sul sito dell’Enel, è il primo al mondo di questo tipo di dimensioni industriali e ha una potenza di 16 mw totali. Produrrà energia pulita pari al fabbisogno annuale di 20mila famiglie, oltre ad evitare emissioni di anidride carbonica per oltre 17mila tonnellate l'anno.

L'impianto, che ha richiesto un investimento complessivo di circa 50 milioni di euro, sorge nell'area della centrale Enel adiacente al Petrolchimico di Porto Marghera, dal quale riceve l'idrogeno generato come "by-product" del ciclo produttivo.

L'amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, inaugurando il nuovo impianto insieme al presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha ricordato che "La tecnologia attuale rende l'utilizzo dell'idrogeno 5 o 6 volte più caro di una centrale termoelettrica”. “Ma sono fiducioso che nel corso degli anni nuove tecnologie ci consentiranno di utilizzare l'idrogeno. Serviranno alcuni decenni", ha concluso Conti.

Redazione GreenBiz.it

GreenBiz.it

Network