Menu

costi rinnovabili -50 lcoeSul mercato statunitense i costi dell'energia prodotta da eolico e fotovoltaico è sceso sotto quello delle fossili. Dal 2008 ad oggi il crollo è stato del 50%.

Secondo l'ultima "Levelized Cost of Energy Analysis" della banca d'affari Lazard il costo dell'elettricità "verde" è ormai più che competitivo con quella "nera", specialmente nel caso di energia rinnovabile prodotta da grandi impianti "utility scale". Il solare, infatti, ha raggiunto in USA costi di generazione tra i 68 e i 104 dollari al MWh, stessi prezzi per l'eolico.

lco rinnovabili

In confronto il nucleare costa 86-122 dollari al MWh, il carbone 65-145 dollari e i cicli combinati a gas 95-154 dollari al MWh. Da notare che questa tabella riporta i costi delle rinnovabili non incentivate. Se entrano in campo misure come il tax credit i costi scendono ulteriormente:

lcoe rinnovabili con incentivi

Da questi dati emerge come solare ed eolico siano già oggi competitivi, almeno negli Stati Uniti, con le fossili quando si tratta di coprire i picchi di richiesta di energia elettrica. Cioè nel momento in cui l'energia si vende più cara, perché è massima la domanda.

Nei casi in cui eolico e fotovoltaico siano accoppiati a sistemi di storage i costi salgono, ma si ha la possibilità tecnica di utilizzare le rinnovabili anche per il carico base e non solo per i picchi della domanda elettrica. Di conseguenza, se applichiamo i sussidi statali anche agli stoccaggi facendone scendere così i costi come si sta facendo in Germania, il costo dell'energia elettrica verde è ancora più competitivo in tutto l'arco della giornata.

In confronto è ancora molto caro il fotovoltaico domestico, di piccola potenza e da montare sul tetto di casa. Il costo di produzione dell'energia elettrica da questi impianti, secondo Lazard, varia da 149 a 204 dollari al MWh. Decisamente troppo per essere competitivo con le fossili.

Ma questa situazione potrebbe cambiare a breve visto che negli Stati Uniti si sta investendo molto in fotovoltaico domestico (un nuovo impianto ogni quattro minuti), cosa che farà scendere i prezzi avvicinando anche il solare di casa alla grid parity.

Peppe Croce

GreenBiz.it

Network