Menu

rinnovabili clean energyBasta attuare le giuste politiche per far sì che le energie rinnovabili possano dar luogo a un nuovo boom economico. È quanto emerso dal rapporto econvalue – The socio-economic benefits of solar and wind energy, del gruppo di lavoro multilaterale su fotovoltaico ed eolico del Clean Energy Ministerial.

Se ne parla ormai da tempo. Una nuova conferma del fatto che le energie pulite e, più in generale, la green economy potrebbero dare un nuovo impulso all'economia, che in tutto il mondo sta soffrendo a causa della crisi.

È indubbio che la diffusione su larga scala delle rinnovabili creerebbe nuovi posti di lavoro, aumenterebbe il reddito, migliorerebbe le bilance commerciali e contribuirebbe allo sviluppo industriale, secondo Clean Energy.

Lo studio si è focalizzato sui vantaggi socio-economici del fotovoltaico e dell'eolico analizzando le circostanze in cui l'energia rinnovabile può stimolare concretamente le economie e offrire dei benefici all'ambiente, all'economia e alla società.

L'infografica che segue mostra ad esempio le varie fasi del ciclo di vita delle tecnologie dell'eolico e dell'energia solare, sia fotovoltaica che termodinamica, e i processi correlati:

grafico fonti econ

Realizzato dall'International Renewable Energy Agency (IRENA), il rapporto fornisce un quadro di riferimento in aiuto dei responsabili politici, per analizzare le varie opportunità economiche che potrebbero essere offerte dallo sviluppo del fotovoltaico e dell'eolico e le potenzialità dei diversi strumenti per realizzarle al meglio.

Tra le principali variabili macroeconomiche di valutazione: l'impatto economico aggiunto, il prodotto interno lordo, il benessere e l'occupazione legati ad ogni fase del ciclo di vita delle energie rinnovabili, dalla progettazione e costruzione degli impianti alla manutenzione e infine allo smantellamento.

grafico fonti econ2

A livello occupazionale, ad esempio, lo studio ha mostrato l'impatto positivo delle varie fonti di energie rinnovabili. Nel periodo che va dal 2006 al 2011, il Sudafrica ha avuto un gran numero di occupati nel settore dell'eolico, ma anche in quello del fotovoltaico e del solare termodinamico. Come mostra la tabella che segue, il numero record di occupati per MW è stato raggiunto dal paese nel 2007, col 69,1% nel fotovoltaico, il 18 nel termodinamico e il 27 nell'eolico.

fattori impieco econ

Il rapporto analizza anche le politiche che stimolano la diffusione delle energie rinnovabili e che aiutano a costruire un'industria nazionale, incoraggiando gli investimenti e il trasferimento di tecnologie e promuovendo l'istruzione, la formazione, la ricerca e l'innovazione.

Molte economie si stanno ancora riprendendo dalla crisi finanziaria globale. Le energie rinnovabili offrono l'opportunità di farle crescere, di migliorare la sicurezza energetica e l'accesso all'energia e di mitigare il cambiamento climatico”, ha detto il direttore generale di Irena, Adnan Z. Amin. “I responsabili politici di tutto il mondo stanno esplorando vari modi per stimolare la crescita sociale ed economica attraverso il settore delle energie rinnovabili, e questa relazione è un passo importante per sostenerli in questo percorso”.

Per leggere la versione integrale del dossier, clicca qui

Francesca Mancuso

LEGGI ANCHE:

Europa più sicura senza le fossili: l'appello delle rinnovabili

Green economy: 9 azioni per sviluppare efficienza energetica e rinnovabili

Elezioni europee: chi salverà la green economy?

Earth Day 2014: come la green economy salverà il pianeta

Eco-innovazione nella green economy: come aiutare imprese e pmi italiane? (VIDEO)

GreenBiz.it

Network