Menu

Content Marketing: le migliori strategie per accrescere il traffico di un sito web

content-marketingQuale sono le strategie migliori per accrescere il traffico del proprio sito internet? Come fa un blog a diventare popolare? Neil Patet, co-fondatore di Crazy Egg,Hello Bar, KISSmetrics e collaboratore di Amazon, NBC e Viacom, ci illustra le strategie di content marketing necessarie per aumentare in breve tempo il traffico della propria pagina web.

Il tempismo è fondamentale

Le pagine internet devono essere in grado di coprire tempestivamente le notizie dell’ultim’ora. Molte persone cercano quei temi, il che significa che il traffico potenziale è maggiore. Per fare ciò, è consigliabile utilizzare siti come Google Trends, all’interno del quale è possibile trovare una lista dei “temi caldi” che, se vengono trattati, danno la possibilità di ottenere traffico.

Quantità o Qualità

E’ meglio scrivere pochi articoli ma di alta qualità, o concentrarsi piuttosto sulla quantità? Come molto spesso accade, la verità sta nel mezzo. La strategia migliore, infatti, è quella di pubblicare un numero di 3 o 4 post al giorno, concentrandosi ovviamente anche sulla qualità. Una ricerca ha dimostrato che con la pubblicazione di almeno 4 articoli al giorno, si viene meglio indicizzati da Google. I siti che si attengono su questo numero, infatti, ricevono più del 55% di traffico dai motori di ricerca. Con l’aumentare del numero di contenuti, aumentano anche gli utenti che si iscrivono al blog via feed RSS o email, e che poi condividono i contenuti sui social e producono un aumento costante del traffico.

Essere popolari

Chi ha un sito internet o un blog in particolare, deve rendersi popolare lavorando costantemente sull’accrescimento della propria rete di contatti. La rete di connessioni, infatti, li aiuta a diffondere meglio i contenuti e ottenere più traffico dai canali social. Se si punta a creare un blog popolare, è necessario lavorare sulle relazioni: più persone influenti si riusciranno a conoscere, più traffico (dai social) si riuscirà a generare.

Autori influenti

Per garantire la frequenza e la qualità dei contenuti, è necessario assumere qualcuno che li produca. Nello scegliere gli autori, si deve prestare attenzione non solo alle loro capacità di scrittura, ma anche alla loro influenza sul web. Per capire quanto uno scrittore è popolare, bisogna analizzare il traffico medio, ovvero il numero di commenti e le condivisioni sui social per ogni contenuto pubblicato. Autori popolari, aiutano a generare traffico.

E’ tutta questione di titoli

I titoli devono essere di forte appeal non solo per i lettori ma anche per i motori di ricerca. Un buon contenuto con un titolo non accattivante, perde totalmente valore.

Ripubblica contenuti di altri

Una buona tecnica per aumentare il traffico del proprio sito è utilizzare e quindi pubblicare contenuti di altri. Certi articoli, infatti, generano più traffico fuori dal proprio sito. Un piccolo espediente per aumentare le pagine viste è di suddividere il contenuto su più pagine. Anche se la cosa va un po’ contro l’usabilità, serve ad incrementare il numero di pageview, e quindi gli introiti pubblicitari.

Alimenta il fuoco

Per creare traffico nel momento in cui si parte si possono usare diversi metodi. Ad esempio, si può commentare su altri siti o blog analoghi, inviare una mail di presentazione alla propria lista contatti o acquisire pubblicità su Facebook. Ogni volta poi che verrà pubblicato un nuovo articolo, si potrà comunicare via mail a tutta la lista di contatti che starà pian piano crescendo.

La qualità non ti garantisce il traffico, ma fidelizza

Non è detto che scrivere ottimi contenuti, si traduca immediatamente in un aumento di traffico. Si possono scrivere enormi quantità di pessimi contenuti, avendo maggiori possibilità di veder aumentare il traffico. Nel lungo periodo, tuttavia, i pessimi contenuti allontaneranno i lettori, e quindi il traffico andrà a decadere. Si potrà quindi crescere molto nel breve termine, ma quando i motori di ricerca noteranno che gli utenti rimbalzano via velocemente dalla pagine, che nessuno retweetta o linka i contenuti, allora il traffico precipiterà. Bisogna pertanto considerare la strategia non solo dal punto di vista del traffico diretto, ma anche da quello dei motori di ricerca. Google considera il numero di pagine indicizzate, il numero di siti che ti linkano, e anche il numero di attività di condivisione che si genera sui social. Se si ha un buon rapporto fra queste cose, Google lo ricompensarà con un buon posizionamento.

Se vuoi costruire una strategia a lungo termine simile a quella dei grossi siti, è necessario concentrarsi sui contenuti di qualità. Questa contribuirà ad attrarre lettori fidelizzati che condividono continuamente i tuoi contenuti sui social generando passaparola.

LEGGI ANCHE:

Come aumentare il numero dei lettori di un blog: ecoo i consigli

Come creare un blog di successo

Fonte: Quicksprout

Alessia Giammarinaro


Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.

Chi siamo

Network